Notice: Use of undefined constant ‘bp_registration_needs_activation’ - assumed '‘bp_registration_needs_activation’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 269

Notice: Use of undefined constant ‘__return_false’ - assumed '‘__return_false’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 269

Notice: Use of undefined constant ‘wpmu_signup_user_notification’ - assumed '‘wpmu_signup_user_notification’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 278

Notice: Use of undefined constant ‘my_disable_activation’ - assumed '‘my_disable_activation’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 278

Notice: Use of undefined constant ‘wpmu_signup_blog_notification’ - assumed '‘wpmu_signup_blog_notification’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 281

Notice: Use of undefined constant ‘bp_core_activation_signup_blog_notification’ - assumed '‘bp_core_activation_signup_blog_notification’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 281

Notice: Use of undefined constant ‘wpmu_signup_blog_notification’ - assumed '‘wpmu_signup_blog_notification’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 282

Notice: Use of undefined constant ‘__return_false’ - assumed '‘__return_false’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 282

Notice: Use of undefined constant ‘wpmu_signup_user_notification’ - assumed '‘wpmu_signup_user_notification’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 285

Notice: Use of undefined constant ‘bp_core_activation_signup_user_notification’ - assumed '‘bp_core_activation_signup_user_notification’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 285

Notice: Use of undefined constant ‘wpmu_signup_user_notification’ - assumed '‘wpmu_signup_user_notification’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 286

Notice: Use of undefined constant ‘__return_false’ - assumed '‘__return_false’' in D:\inetpub\webs\parcoquasimodoit\nuovo\wp-content\themes\laurelspro\functions.php on line 286
Polemica di An sul Parco Quasimodo, scrive l'Avv. Mastroeni - 11 ottobre 2007 - Parco Letterario Salvatore Quasimodo - Roccalumera, Sicilia, Italia

Polemica di An sul Parco Quasimodo, scrive l’Avv. Mastroeni – 11 ottobre 2007

Polemica di An sul Parco Quasimodo, scrive l’Avv. Mastroeni – 11 ottobre 2007

Polemica di An sul Parco Quasimodo, scrive l’Avv. Mastroeni – 11 ottobre 2007

zancle.it

Polemica di An sul Parco Quasimodo, scrive l’Avv. Mastroeni – giovedì 11 ottobre 2007

Pubblichiamo la replica del Presidente del Consorzio alle dichiarazioni del consigliere provinciale Giuseppe Lombardo

Ai Sindaci dei Comuni del Consorzio per la Promozione e Valorizzazione della Terra Impareggiabile di Quasimodo LORO SEDI Agli estensori della lettera LORO SEDI A S.E. il Sig. PREFETTO DI MESSINA  All’Ill.mo Dott. Rosolino GrecoDirigente Generale dell’Assessorato Regionale alla Famiglia ed alle Autonomie  LocaliVia Trinacria90100 PALERMO   La presente per riscontrare nuova nota inviata ai Signori Sindaci in indirizzo dal Consigliere Provinciale Giuseppe Lombardo, dal Sig. Giuseppe Campagna presidente del Circolo di Alleanza Nazionale di Roccalumera, da  altri sei Consiglieri Comunali tra i quali l’ex Sindaco di Pagliara .Si rileva come la stessa lettera sia poi finita sulle pagine della Gazzetta del Sud in un articolo, del quale – stranamente –  non si ravvisa la firma dell’estensore .

La presente nota viene diramata solo a seguito di formale convocazione del CDA del Consorzio e delle determinazioni ivi adottate .  Occorre qui oggi precisare prima di ogni cosa,

–  che il Consiglio di Amministrazione del Consorzio è stato nominato dalla   assemblea consortile  in data 14/09/2006 ;

– che la prima riunione del Consiglio di Amministrazione si è tenuta in data 05/10/2006;

– che  il conto bancario del Consorzio è stata acceso in data 14/12/2006;- che il contributo è entrato nella conto bancario del Consorzio in data 18/12/2006 , avendosi solo in quel momento la  materiale disponibilità del contributo per poter operare;

– mentre la istanza di accesso del Consigliere Lombardo  – molto tempestiva – è stata depositata il 05/02/2007;

– che immediatamente il Consorzio ha attivato tutte le procedure nel pieno rispetto della legge per organizzare un prestigiosissimo evento di inaugurazione, che è stato tenuto alla fine del mese si gennaio 2007;

– stranamente qualche firmatario , e nella fattispecie il Consigliere Comunale di Pagliara Sig. Domenico Prestipino , dovrebbe rivolgere a sé stesso la istanza di conoscere se le azioni di competenza del suo Comune , nei diversi anni, sono state ritualmente rendicontate alla Regione, essendo a nostra conoscenza, invece ,  che ben quattro Consorzi con Capofila il Comune di Pagliara  nel periodo della Sua sindacatura non hanno certamente brillato per la loro attività e che , per gli stessi , non sono stati presentati i rendiconti al Competente Assessorato Regionale  nei termini previsti , al quale pare siano invece pervenuti solo da pochissimi giorni !!!  ;

– occorre qui precisare che il Consorzio (che si ribadisce opera da qualche mese) ha consegnato la propria rendicontazione a Palermo esattamente nei giorni in cui ciò è richiesto dai funzionari competenti, ossia il 28 febbraio 2007;

– ma vi è anche da precisare che nonostante il Consorzio fosse neonato e che il suo presidente , ossia il sottoscritto, proprio il 26 febbraio fosse sottoposto ad intervento chirurgico in anestesia totale , , la rendicontazione perveniva a Palermo con perfetta precisione  , conseguendo complimenti da parte dei funzionari regionali, che lamentavano apertamente una ben diversa  “ puntualità”  da parte di altri Consorzi ;

– Preliminarmente si deve anche dire che  tutte le forze politiche di ogni colore e schieramento, nonché tutte le organizzazioni sociali e culturali hanno avuto atteggiamento ben diverso da quello che ci occupa , manifestando – nello stesso periodo in cui il Consigliere Lombardo aveva da ispezionare tutti gli atti del Consorzio – vive felicitazioni per avere il Parco Letterario Quasimodo , dopo anni di tribolazioni e gravissime difficoltà di sopravvivenza per la insensibilità delle autorità preposte ,  trovato finalmente i fondi per poter avere una dignitosa gestione che non gravasse sulle casse private , che non avrebbero potuto assicurare quel prestigio che l’organizzazione meritava;

– Mi auguro, tuttavia,  che per il futuro anche la componente politica di riferimento degli “ esponenti “ possa cambiare atteggiamento, riconoscendo alla stessa  il merito dell’acquisto del fondo Quasimodo (segnatamente alla Presidenza della Provincia del dott. Buzzanca), che tuttavia deve essere valorizzato e reso fruibile al pubblico (oggi non lo è !!!) e per la quale il Parco Letterario Quasimodo si candida da sempre ad ospitarlo , avendo tra l’altro proposto e sostenuto l’acquisto avvenuto ad opera della Provincia di Messina ;

– Ancora preliminarmente con la presente voglio pubblicamente ringraziare tutti quegli organi di stampa, i cittadini, le associazioni, che in questi giorni hanno voluto testimoniare solidarietà al Consorzio ed al Parco Letterario fatto oggetto di una ingiusta ed ingiustificata campagna di aggressione ed hanno testimoniato il loro disgusto per quanto pubblicato ;

– Voglio anche esporre che tale campagna è altresì ingiustificata per la denigrazione ed il danno di immagine irreversibile che viene portato ad una istituzione che non lo merita per il blasone legato al nome del Poeta Premio Nobel, e per il prestigio internazionale che si è guadata sul campo in pochissimi giorni di vita ; – Ancora con la presente si intende pubblicamente ringraziare il gruppo consiliare  di opposizione di Roccalumera, che con grande sensibilità non si è lasciato coinvolgere in questa campagna di aggressione ;

– Occorre qui tuttavia richiamare il subdolo passaggio della lettera, cui si replica,  che afferma “.. Per amore della verità è anche opportuno precisare che “il Parco Letterario Salvatore Quasimodo – la Terra Impareggiabile “ e/o L’associazione Internazionale Impegno Civile sono stati destinatari , negli anni, di copiosissimi finanziamenti da parte di numerosi enti pubblici”. Ovvero nella parte in cui sarcasticamente si intende fare riferimento ai sacrifici economici del sottoscritto e di mio fratello. Ovvero l’altro passaggio nel quale  si fa riferimento alla circostanza che la Provincia Regionale di Messina, sia stata tra gli Enti che hanno seguito al tempo la nascita del parco letterario Quasimodo.

La nota degli “ esponenti “ infatti  non precisa con quanti mezzi finanziari ( rectius : soldi )   la Provincia stessa ha seguito il nascere del Parco, che piuttosto che essere seguito aveva bisogno del cofinanziamento locale per nascere.

Il Consigliere Provinciale ed i suoi sodali  non precisano , infatti , che la Provincia Regionale di Messina ha erogato a favore del Parco, dalla sua  nascita ad oggi , la lauta somma di zero centesimi di euro .Mentre il cofinanziamento proprio ,necessario alla nascita ,pari a £. 122.000.000 , è stato versato  dal sottoscritto e da suo fratello, che si sono ulteriormente fatti carico inoltre degli altri copiosissimi fondi necessari alla gestione  corrente , sino dalla nascita del Consorzio.

– Devo anche precisare che un Presidente di CdA pubblico, così come un consigliere comunale o Provinciale  o un rappresentante di partito, devono fare della vera legalità una bandiera.La legalità non è quella che deriva dagli atteggiamenti arbitrari e prevaricatori, ma è quella che deriva dalla corretta applicazione delle norme giuridiche. In tal senso occorre rispettare la legge anche nel formulare l’istanza di accesso, e tenere toni adeguati e confacenti alle cariche ricoperte.

Con la risposta data dal sottoscritto si è data ampia motivazione al rigetto della istanza in quanto illecitamente formulata e si è espressamente invitato il Consigliere Provinciale a riproporre l’istanza nella forma di legge , avendo in tal modo tutte le copie del caso.Con la presente, il sottoscritto , precisando che ritiene di dover dare accesso nel rispetto delle regole , ribadisce l’invito alla corretta formulazione della richiesta , così come previsto dalla vigente normativa , ed al contempo assicura  la stessa sarà ampiamente e pubblicamente onorata.Per quanto riguarda i Consiglieri Comunali che hanno sottoscritto la nota unitamente al Consigliere Provinciale , occorre stigmatizzare che gli stessi intendono “ protestare “ senza aver mai prodotto alcuna richiesta , neanche in forma errata e che inoltre da informazioni assunte dai dipendenti comunali il Consigliere Lombardo ha già informalmente visionato gli atti presso gli Uffici del Comune di Roccalumera .

Tuttavia, si rimane anche in attesa di avere preciso riscontro, da parte degli estensori della nota che qui si riscontra,  su quali siano i copiosissimi finanziamenti percepiti dal Parco,( ai quali gli stessi fanno richiamo nella loro nota e che sono stati richiamati anche in qualche articolo apparso )  al di fuori di quelli attribuiti a Suo tempo da  Sviluppo Italia al Soggetto proponente il Parco , e per i quali è stato versato un copiosissimo cofinanziamento privato (ossia di tasca della famiglia del sottoscritto ) come sopra già detto .In ogni caso si precisa che per il futuro questo Consorzio si è determinato  di procedere legalmente contro chiunque intenda “impegnarsi”  in attività di denigrazione o di danneggiamento verso il Consorzio od il Parco Letterario Quasimodo.Distinti saluti.Roccalumera,

8.10.2007

Il Presidente  (Avv. Sergio Mastroeni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *